Giugno 2014: una nuova culla per i vini Antolini

botti2

Nella tarda primavera sono arrivate le nuove botti in cantina, dimora per il nostro Amarone dell’ultima vendemmia.

Abbiamo scelto botti di media dimensione e di legno differente, per continuare nella conoscenza dell’impatto delle diverse essenze sul carattere del vino. Al rovere quindi si affiancano il castagno, il ciliegio e il gelso, come facevano i contadini della Valpolicella di 40/50 anni fa e come si ricomincia a fare oggi con in più consapevolezza “scientifica” della valenza di questa iniziativa.